Contorni e dintorni/ Piatti unici

Piccoli gioielli

Estate è tempo di bilanci dopo un lungo anno scolastico, di giorni lenti per riflettere e notti con i piedi scalzi a bere un bicchiere d’acqua in cucina osservando le case addormentate, di sogni sulla strada delle vacanze. E’ un tempo effimero e prezioso.

E’ anche una stagione fortunata per i colori della frutta e della verdura che porta in cucina. I fiori di zucca della ricetta di oggi erano di un giallo così luminoso da sembrare quasi dei piccoli gioielli sul banco del mercato – gioielli economici affascinanti allo sguardo e ottimi alleati per realizzare un secondo piatto gustoso come i fiori di zucca ripieni.

FIORI DI ZUCCA RIPIENI

dieci fiori di zucca

una scatoletta da 80 g di tonno sott’olio

sei acciughe sott’olio

una manciata di prezzemolo fresco

una piccola patata

due manciate di Parmigiano Reggiano (36 mesi)

alcune foglie di basilico

alcune foglie di menta

farina di riso

acqua frizzante freddissima o latte di soia

olio di semi di girasole per friggere

sale

Cominciate a pulire bene i fiori di zucca, staccando i pistilli internie immergendo brevemente i fiori in acqua fredda.

Sgocciolate il tonno dall’olio e tritatelo insieme al prezzemolo, ponendo il trito in una ciotola capiente.

Cuocete la patata e riducetela a purea schiacciandola con una forchetta.

Fate sciogliere le acciughe in una casseruola senza aggiungere altro condimento che il loro olio di conservazione. Aggiungete le acciughe alla purea di patate e al trito di tonno e prezzemolo.

Completate con due generose manciate di Parmigiano Reggiano molto stagionato, il basilico e la menta tritati. Mescolate con cura il composto.

Preparate una pastella con acqua frizzante freddissima o latte di soia e farina di riso più un pizzico di sale. La pastella dovrà risultare soffice ma consistente – non ci sono dosi precise, perché “sentirete” quando la pastella avrà raggiunto la consistenza giusta per poter avvolgere i fiori di zucca una volta che saranno pronti da friggere. Ponete la pastella di riso e acqua o latte di soia in frigorifero per circa mezz’ora.

Scolate i fiori di zucca dall’acqua e apriteli con delicatezza per non romperli. Metteteli ad asciugare su un canovaccio pulito durante il tempo di riposo della pastella.

Trascorso questo tempo, riempite i fiori di zucca con un paio di cucchiaini di ripieno e richiudeteli in punta.

Passate i fiori di zucca nella pastella. Scaldate l’olio di semi di girasole in una padella larga e tuffatevi i fiori di zucca, girando ogni tanto fino a che non si sarà formata una crosticina in superficie.

Servite i fiori di zucca ripieni caldissimi.

Vino consigliato: Salice Salentino D.O.C. rosato 2015 “Terre Neure” – Cantina Cooperativa di Salice Salentino (LE). Ad un piatto delicato ma sapido, ben si abbina un rosato che ha nella morbidezza al palato e nella persistenza delle note di piccoli frutti rossi le sue caratteristiche migliori, accompagnate da una discreta acidità che ne accentua la bevibilità.

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

CONSIGLIA Pasta avocado e pomodorini
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: